Piracetam (Nootropil)

Il Piracetam (Nootropil) è uno dei Nootropi (-> Clicca qui se non sai cosa sono) più famosi e usati, dati la sua sicurezza ed efficacia.

Il Piracetam fa parte di una classe di Nootropi chiamata Racetami, a cui appartengono anche : Oxiracetam, Phenylpiracetam, Aniracetam, Pramiracetam, Seletracetam, Levetiracetam, Coluracetam / BCI-540, Fasoracetam, Brivaracetam, Dimiracetam, Methylphenylpiracetam / E1R, Nebracetam, Nefiracetam, Omberacetam / Noopept e Rolziracetam.

Scopri il Canale Telegram e non perderti nessuna novità !!

Entra nel Canale Telegram (->Clicca QUI) 

Vediamo nel dettaglio le caratteristiche del Nootropil (Piracetam):

piracetam

Cos’è il Piracetam

 Il Piracetam (Nootropil) è stato il primo principio attivo della classe dei farmaci Nootropi. Dal punto di vista chimico può essere definito come un derivato ciclico del GABA (neurotrasmettitore inibitorio anche conosciuto come Acido Gamma-Amminobutirrico). 

Questo farmaco, venduto con il nome di Nootropil, viene usato negli adulti per il trattamento di:

  • Perdita di memoria (anche nella malattia di Alzheimer).
  • Disturbo dell’attenzione.
  • Dislessia.

Questo Nootropo protegge e rigenera le abilità cognitive in animali e uomini che hanno subito ipossia, intossicazioni e terapia elettroconvulsiva.

Piracetam: Effetti e Indicazioni

Il Piracetam (Nootropil) migliora le prestazioni cognitive, in particolare incrementa la neurotrasmissione. Questo farmaco ottimizza il consumo di ossigeno e glucosio nei neuroni, aumentando le capacità cerebrali.

Questo Farmaco ha effetti Nootropici generali su processi mentali, come apprendimento, memoria, attenzione e consapevolezza. 

Negli animali sono stati evidenziati effetti positivi sull’attenzione, la memoria e la coscienza.

piracetam

Dosaggio

Tra 2 e 4 grammi al giorno. L’utilizzo di questo farmaco deve essere seguito da uno specialista medico, in quanto necessita di ricetta.

In generale di hanno dei dubbi sul dosaggio: 1200 mg, 1g, 800 mg 400 mg o 200 mg ?

Il dosaggio dipende dall’efficacia e può variare di tanto (200 mg, 400 mg, 800 mg, 1g , 1200 mg o addirittura di più).

In generale per un uso Nootropico viene consigliata una dose tra i 2 e 4 grammi al giorno.

Questo farmaco è venduto in compresse da 800 mg o 1200 mg, di conseguenza si consiglia l’ingestione di una sola compressa per i novizi.

Il dosaggio terapeutico è ben diverso. Come abbiamo detto il Nootropil viene utilizzato in caso di ipossia o altri danni cerebrali seri, viene somministrato un dosaggio giornaliero è di 7,2 g fino ad un massimo di 24g.

Questo Nootropo se somministrato per via orale, può essere assunto con o senza cibo. Non sono presenti informazioni riportate sul sovradosaggio. Alcuni hanno riportato diarrea e dolore addominale per dosaggi di 75g.

In caso di sovradosaggio bisogna ricorrere alla dialisi.

Somministrazione: Fiale o Compresse?

Il Piracetam viene perlopiù venduto in scatole contenenti esempio 30 compresse in blister. Il numero di compresse e la concentrazione in mg può variare. Il Nootropil può anche essere iniettato, o venduto in fiale.

L’assorbimento avviene in maniera rapida per via orale (piracetam/nootropil compresse) o endovena (piracetam/nootropil fiale). Il picco nel plasma in genere avviene dopo 1 ora. 

Controindicazioni

L’utilizzo di questo farmaco è controindicato in pazienti con emorragie cerebrali e malattie renali terminali. Inoltre non va utilizzati da pazienti con la corea di Huntington. Sono state individuate delle interazioni con ormoni tiroidei, in cui si denota irritabilità e problemi del sonno.

Non sono state invece riportate interazioni con alcool.

Piracetam: Prezzo compresse e Ricetta medica

Il Piracetam è venduto in capsule da 800 mg e 1200 mg.

Il prezzo è di circa 0.56 – 0.70 dollari a compressa. Online sono presenti diverse soluzioni a secondo delle proprie esigenze o formulazioni.

La soluzione iniettabile tende ad avere un costo maggiore.

Il farmaco è soggetto a prescrizione medica, in quanto psicostimolante, quindi prima di immergervi in questa avventura chiedete parere al vostro medico.