Integratori Flora Batterica Intestinale

Una dieta varia e equilibrata è alla base di un’intestino al top, ma spesso non bastano. Gli Integratori Flora Batterica Intestinale sono fondamentali se si cerca un rapido benessere.

I cari microrganismi presenti nell’intestino influenzano in maniera positiva o negativa la nostra salute, a seconda della loro varietà e quantità. Una soluzione veloce è quella di apportare batteri “buoni” e di nutrirli al meglio tramite l’utilizzo di alcuni integratori.

Una flora batterica sana significa:

  • Migliorare digestione
  • Diminuire gonfiore intestinale
  • Migliorare sistema immunitario
  • Diminuire stress
  • Diminuire infiammazione
  • Supportare benessere mentale e fisico

Vediamo ora come migliorare la varietà del microbiota e come nutrirla al meglio:

Integratori Flora Batterica Intestinale

Probiotici

Nel nostro intestino coesistono diverse varietà di batteri che vivono in armonia, aiutandosi l’un l’altro in sinergia con il nostro organismo. Producono vitamine e neurotrasmettitori, oltre che digerire in parte quello che mangiamo. I probiotici non sono altro che integratori di questi batteri, in particolare di qui ceppi che scientificamente è stato dimostrato che apportino benefici al nostro organismo

Se volete comprare integratori veramente efficaci assicuratevi che contengano Bifidobacterium infantis, Bifidobacterium longum e Lactobacillus plantarum.

Fermenti Lattici da NutriZing

Dose: 1 o 2 capsule al giorno

Quantità: 60 capsule.

Integratore Probiotico con 16 Ceppi Batterici tra cui Bifidobacterium infantis, Bifidobacterium longum, e Lactobacillus plantarum.

Oltre a queste capsule esistono diversi altri modi di introdurre nella dieta i probiotici. Il più famoso e più inutile è lo yogurt. Consigliamo invece: Kefir, Kombucha, Miso, Tempeh.

Kefir di latte

My.Yo – Fermenti biologici per kefir

Quantità: 6 bustine starter da 5 grammi (30 litri di preparato totale )

Come si prepara? In un recipiente da 1 litro di latte UHT si versa una bustina di kefir e si lacia fermentare 24 ore a circa 22-28°C. Si separa la parte liquida dai fiocchi. Il kefir depositato può essere riutilizzato altre 4 volte.

Kefir d’acqua

Biostarter Kefir d’acqua.

Quantità: 4 bustine starter da 5 grammi (60 litri di preparato totale)

Come si prepara? In un recipiente da 2 litri di acqua si versa zucchero, limone e una bustina dello starter e si mescola. Si copre il recipiente e si lascia fermentare per 48 ore. Il kefir depositato può essere riutilizzato per 6-7 volte.

Kombucha

Kombucha OnFlow

6 Bottiglie di Kombucha

Bevanda energetica con probiotici naturali, senza zucchero aggiunto 330ml

Prebiotici

I prebiotici sono sostanze di cui si nutrono i batteri. Esatto. Il miglior modo di avere e mantenere una flora batterica in ottimo stato è quello di nutrirla a dovere.

E di cosa si nutrono?

Perlopiù fibre e polifenoli, quindi ecco a voi un integratore a base di fibre, in modo che possiate nutrire i nostri piccoli amici. Quindi uno tra gli integratori per la flora batterica intestinale non può che non essere un supplemento di fibre.

LINEAVI polvere di inulina

Dose: un misurino al giorno che equivale a 10 grammi.

Quantità: 500 grammi (50 porzioni giornaliere)

Prebiotico, a basso contenuto calorico ottenuta da radici di cicoria, effetto positivo sulla flora intestinale, made in Germany.

Radice liquirizia

Per diminuire il gonfiore intestinale non c’è rimedio migliore e più naturale della radice di liquirizia. E’ antinfiammatoria e antispasmodica, quindi riduce i gas e previene l’indigestione.

FRISAFRAN – Liquirizia in bastoncini BIO

Quantità: 100 grammi

Pura Radice Di Liquirizia Bastoni Biologica ( prodotto secco )

Collagene

Il collagene è un’integratore fantastico sia per la flora batterica sia per la nostra salute. Oltre ad essere un efficace sostanza anti-invecchiamento, è fondamentale per la riparazione del tuo intestino. Trovate più informazioni qui: Collagene breve guida.

Zinco e carnosina

Questo integratore, formato da zinco e carnosina, mantiene le cellule intestinali in ottima salute ed in grado di compiere il loro lavoro. Il complesso zinco e carnosina promuove la sana secrezione di muco dalle cellule dello stomaco e aiuta a mantenere un equilibrio favorevole dei batteri nel tratto gastrointestinale.

Doctor’s Best, PepZinGI ( Complesso di Carnosina di Zinco con Pepin Gl )

Quantità:120 Capsule vegetariane, senza soia, senza glutine

Dose: Una dose, due capsule, contiene: Zinco (da PepZin GI zinc-L-carnosine) 16 mg, Zinco-L-carnosina (da PepZin GI zinco-L-carnosina) 75 mg, L-Carnosina (da PepZin GI Zinc-L-Carnosine) 59 mg.

L-Glutammina

L-Glutammina è un amminoacido che aiuta a riparare l’intestino in caso di danneggiamento. Tra gli integratori per la flora batterica intestinale, questo è più mirato alla salute delle cellule intestinali, poichè aiuta a ripararle e a fornirgli energia per un buon funzionamento.

Foodspring L-Glutammina

Quantità: 120 capsule

Dose: 4 capsule al giorno

Tisana al finocchio

I principi attivi del finocchio sono utili nel stimolare la mobilità: tutta quella serie di movimenti detti peristaltici che servono per condurre il cibo lungo il tratto gastrointestinale. Il finocchio ha infatti:

  • Azione carminativa ( riduce la formazione e favorisce l’eliminazione dell’aria nello stomaco e nell’intestino calmando anche i dolori associati all’aerofagia)
  • Stimolante del processo digestivo
  • Rilassante della muscolatura liscia addominale in generale

Questi vantaggi sulla digestione ne hanno fatto il rimedio naturale d’eccellenza

L’Angelica, Tisana Funzionale a Base di Finocchio

Quantità: 4 confezioni da 40 g

Dose: una tisana dopo i pasti favorisce l’eliminazione dei gas e la digestione.

Da dove iniziare

Esistono diversi integratori per la flora batterica intestinale e diversi problemi rapportabili al microbiota intestinale.

Quindi quale scegliere?

Di seguito provo a darvi qualche consiglio pratico e di rapido utilizzo,

Se non sapete da dove partire il consiglio è quello di iniziare con i probiotici.

Nel caso in cui aveste un problema di gonfiore allora il consiglio ricade su radice di liquerizia e tisana al finocchio

Nel caso in cui assumeste meno di 30 grammi di fibra al giorno, allora potreste pensare ad un integratore prebiotico.

Per un benessere generale e duraturo allora Collagene, Zinco carnosina e L-glutammina

Nel caso voleste saperne di più  visitate: Microbiota intestinale