• Categoria dell'articolo:Biohacking

Erling Haaland Biohacking

Erling Haaland ha dichiarato di praticare il Biohacking, ed è forse questo uno dei suoi segreti per avere una forma ottimale ed essere sempre puntuale all’appuntamento con il goal.

Se non sai cos’è il Biohacking ti invito a Cliccare qui

Il centroavanti del Borussia Dortumnd Haaland, oltre ad avere una prestanza tecnica e fisica non indifferente, mette in pratica quotidianamente alcune tecniche di Biohacking per rimanere in salute ed ottimizzare i livelli energetici.

Erling ha capito sin da subito che uno dei metodi per sfondare e rimanere in vetta della classifica dei migliori marcatori, è di prendersi cura di sé stesso, e di migliorare ogni aspetto della vita quotidiana, ergo praticare il Biohacking.

Quindi le sue straordinarie prestazioni dipendono anche da: sveglia presto e passeggiate all’alba, alimentazione controllata con pochi carboidrati e un giusto quantitativo di proteine e grassi, oltre che protezione in determinati momenti della giornata da fonti di inquinamento visivo con speciali lenti blu (Blue Blockers). Tale rivelazione dell’attaccante è tanto sconvolgente da meritare un titolo anche sul corriere della sera.

haaland biohacking

Cos’è il Biohacking

Il Biohacking (-> Clicca qui se non sai cos’è il Biohacking) si basa sul pieno controllo sulla propria biologia e su ciò che ci sta intorno. Si tratta sostanzialmente di sperimentare alcune metodologie per risolvere problemi specifici e ottimizzare le prestazioni.

Capisci bene il motivo per cui Erling Haaland si è avvicinato al Biohacking. 

Che metodi utilizza Haaland?

Erling Haaland stando all’articolo riportato sul corriere della sera, mette in pratica alcuni principi alla base del Biohacking, ovvero:

  • Alimentazione sana
  • Ottimizzazione del sonno
  • Rispetto dei ritmi circadiani.

Un alimentazione sana si basa sulla ricerca di alimenti prettamente integrali e meno raffinati possibile. L’ottimizzazione del sonno la applica attraverso l’utilizzo di Blue Blockers prima di andare a dormire, in modo da schermare le luci blu (derivanti da schermi di strumenti tecnologici), responsabili del blocco della produzione di melatonina.

Per ultimo abbiamo l rispetto dei ritmi circadiani, ciò lo ottiene cercando di rispettare i suoi ritmi biologici, svegliandosi più o meno quando il sole sorge e cercando di non andare a dormire troppo tardi, o troppo dopo il tramonto.

Come posso entrare nel mondo del Biohacking

Per entrare in questo mondo prima bisogna accumulare informazioni su come funziona. Per fare ciò esistono diversi libri in inglese, mentre in italiano è presente un ottima lettura ovvero Tecniche di Biohacking un libro di Fabio Piccini. 

Su questo sito troverete inoltre diverso materiale gratuito.

Alcuni Biohacks per diventare come Haaland

Esistono diversi modi per migliorare le performance e ottimizzare le energie. Oltre ai già citati Blue Blockers, esistono strumenti che permettono un recupero rapido dopo uno sforzo fisico come la Massage Gun.

Oppure esistono alcune scarpe terapeutiche, capaci di migliorare postura, potenziare le caviglie e i tendini, oltre che la conformazione plantare del piede: sto parlando delle Vibram

Un ultimo consiglio riguarda i ritmi circadiani. Per rispettarli l’ideale sarebbe comprare fonti di Luce Rossa, che vi permettono di “ingannare” il corpo, in modo tale da ricaricarlo di energia e permetterli un recupero più rapido.