Carbone Vegetale Equilibra

Carbone Vegetale Equilibra

Il carbone vegetale Equilibra, o carbone attivo, è una forma di carbone che ha una vasta area superficiale caricata negativamente, che permette di catturare i gas nell’intestino che causano gonfiore. Da secoli viene usato in caso di emergenza d’avvelenamento come detossificante.

Il carbone attivo si lega a molecole caricate positivamente, come aflatoxine, micotossine, BPA e pesticidi comuni, aiutando l’organismo ad espellerle più facilmente, oltre che gas intestinali.

Attenzione però questo supplemento può legarsi anche a vitamine e minerali, per questo  non bisogna assumere carbone attivo e integratori insieme. Se hai bisogno di detossificarti  e sgonfiarti cerca di assumerlo prima e/o dopo i pasti.

carbone vegetale equilibra

Salute, Nutrizione, Digiuno intermittente, Dieta Cheto e tanto altro.

Entra nel Canale Telegram Gratuito

Cos’è il carbone vegetale?

Il carbone vegetale in compresse è un prodotto ottenuto dalla carbonizzazione di materiale vegetale come legno, gusci di cocco o carbone di bambù. Questo materiale è quindi attivato con vapore acqueo per aumentarne la porosità e la capacità assorbente.

Il carbone vegetale in compresse è utilizzato principalmente come rimedio naturale per alleviare problemi di digestione come flatulenza, gonfiore addominale, nausea e diarrea. L’assunzione di carbone vegetale in compresse può aiutare ad assorbire le sostanze nocive presenti nell’intestino, riducendo così i sintomi di queste problematiche. Tuttavia, è importante consultare il medico prima di utilizzare il carbone vegetale, soprattutto se si stanno assumendo farmaci o si soffre di disturbi digestivi gravi.

A cosa servono le pastiglie di carbone vegetale?

Le pastiglie di carbone vegetale sono utilizzate principalmente come rimedio naturale per alleviare i sintomi di problemi di digestione come flatulenza, gonfiore addominale, nausea e diarrea. Il carbone vegetale presente nelle pastiglie agisce assorbendo le sostanze nocive presenti nell’intestino, riducendo così i sintomi delle problematiche digestive.

Inoltre, il carbone vegetale in pastiglie può essere utilizzato anche per assorbire sostanze tossiche presenti nell’organismo, come nel caso di avvelenamenti alimentari o di intossicazioni da farmaci o sostanze chimiche.

Tuttavia, è importante consultare sempre il medico prima di utilizzare le pastiglie di carbone vegetale, soprattutto se si stanno assumendo farmaci o si soffre di disturbi digestivi gravi.

Come agisce il carbone vegetale nell’intestino?

Il carbone vegetale, una volta assunto, agisce nell’intestino grazie alla sua elevata capacità di assorbimento. Grazie alla sua struttura altamente porosa, il carbone vegetale è in grado di catturare e trattenere nel suo interno molte sostanze, tra cui gas, tossine, batteri e virus.

Nell’intestino, il carbone vegetale assorbe queste sostanze nocive, impedendo loro di essere assorbite dalla parete intestinale e di entrare nella circolazione sanguigna. In questo modo, il carbone vegetale può contribuire a ridurre i sintomi di problemi digestivi come flatulenza, gonfiore addominale, nausea e diarrea.

È importante sottolineare che il carbone vegetale non deve essere assunto contemporaneamente ad altri farmaci, poiché potrebbe interferire con la loro azione riducendone l’efficacia. Inoltre, il carbone vegetale non è in grado di discriminare tra sostanze utili e nocive, quindi il suo utilizzo deve essere limitato a periodi di tempo brevi e sotto la supervisione di un medico.

Come assumere il carbone vegetale per sgonfiare la pancia?

La dose consigliata è di 1-2 grammi di carbone vegetale, corrispondenti a 2-4 compresse da 250 mg o a 1-2 pastiglie da 500 mg. Si consiglia di assumere il carbone vegetale con un bicchiere d’acqua, senza masticarlo, in modo che le compresse o le pastiglie si dissolvano gradualmente nell’intestino.

Il carbone vegetale è spesso utilizzato come rimedio naturale per ridurre il gonfiore addominale. Per assumere il carbone vegetale per questo scopo, di solito vengono utilizzate le compresse o le pastiglie. Di solito, si consiglia di assumere il carbone vegetale dopo i pasti o quando si manifestano i sintomi di gonfiore addominale. 

È importante sottolineare che il carbone vegetale non dovrebbe essere assunto contemporaneamente ad altri farmaci, poiché potrebbe interferire con la loro azione riducendone l’efficacia. Inoltre, il carbone vegetale non è in grado di discriminare tra sostanze utili e nocive, quindi il suo utilizzo deve essere limitato a periodi di tempo brevi e sotto la supervisione di un medico. Se i sintomi di gonfiore addominale persistono o peggiorano, è sempre consigliabile consultare un medico.

Equilibra Carbone Vegetale

Carbone Vegetale, Integratore a Base di Carbone Vegetale, Contribuisce alla Riduzione dell’Eccessiva Flatulenza Postprandiale.


Quantità: 50 compresse (2 g di carbone attivo ogni 4 compresse)

Dose: 4 compresse a pasto (2 compresse 30 minuti prima e 2 compresse terminato il pasto)

We earn a commission if you make a purchase, at no additional cost to you.

Quando inizia a fare effetto il carbone vegetale?

Il tempo di inizio dell’azione del carbone vegetale può variare a seconda della forma di somministrazione, delle condizioni dell’individuo e della gravità dei sintomi. In generale, però, si ritiene che il carbone vegetale inizi ad agire nell’intestino entro 30 minuti dall’assunzione.

Il carbone vegetale agisce nell’intestino grazie alla sua capacità di assorbimento, catturando e trattenendo nel suo interno molte sostanze, tra cui gas, tossine, batteri e virus. Una volta che il carbone vegetale ha assorbito queste sostanze, impedisce loro di essere assorbite dalla parete intestinale e di entrare nella circolazione sanguigna.

Quali sono le controindicazioni del carbone vegetale?

Il carbone vegetale è generalmente considerato un rimedio naturale sicuro, ma ci sono alcune controindicazioni e precauzioni da tenere in considerazione come: non va assunto insieme ad altri farmaci e non va assunto in caso di ostruzione intestinale.

Ecco alcune delle principali:

  • Non deve essere somministrato insieme ad altri farmaci, poiché potrebbe interferire con la loro assorbimento e ridurne l’efficacia.
  • Non deve essere utilizzato in caso di ostruzione intestinale o di altri disturbi dell’intestino.
  • Non deve essere utilizzato in caso di allergia al carbone vegetale.
  • Non deve essere utilizzato per periodi prolungati, poiché potrebbe interferire con l’assorbimento di sostanze nutritive importanti per l’organismo.
  • In alcuni soggetti, l’assunzione di carbone vegetale può causare costipazione, nausea, vomito o feci scure.

È importante consultare un medico prima di utilizzare il carbone vegetale, specialmente in caso di gravidanza, allattamento o assunzione di farmaci.

Come prendere carbone vegetale equilibra?

Carbone vegetale Equilibra è una forma di integratore alimentare a base di carbone vegetale, utilizzato principalmente per aiutare a ridurre il gonfiore addominale. Di solito, viene assunto per via orale sotto forma di compresse o capsule.

Le compresse o le capsule di carbone vegetale Equilibra vanno ingerite con acqua, di solito dopo i pasti o quando si manifestano i sintomi di gonfiore addominale. La dose consigliata di carbone vegetale Equilibra può variare a seconda delle esigenze individuali, ma di solito si consiglia di assumere da 1 a 2 compresse o capsule al giorno, corrispondenti a 500-1000 mg di carbone vegetale.

Carbone Vegetale Equilibra

Il carbone vegetale Equilibra è un integratore alimentare a base di carbone vegetale, utilizzato principalmente per aiutare a ridurre il gonfiore addominale. Il carbone vegetale è una sostanza porosa e assorbente che viene ottenuta dalla carbonizzazione di alcune sostanze vegetali, come il legno, la noce di cocco, le bucce d’uva o i semi di lino.

Il carbone vegetale ha la capacità di assorbire e trattenere nel suo interno molte sostanze, tra cui gas, tossine, batteri e virus. Una volta che il carbone vegetale ha assorbito queste sostanze, impedisce loro di essere assorbite dalla parete intestinale e di entrare nella circolazione sanguigna, riducendo il gonfiore addominale e altri disturbi intestinali.

L’integratore alimentare a base di carbone vegetale Equilibra è disponibile in forma di compresse o capsule, da assumere per via orale con acqua. 

Che aspetti? Clicca QUI sotto per acquistare su Amazon il Carbone Attivo Equilibra: il MIGLIORE

Equilibra Carbone Vegetale

Carbone Vegetale, Integratore a Base di Carbone Vegetale, Contribuisce alla Riduzione dell’Eccessiva Flatulenza Postprandiale.


Quantità: 50 compresse (2 g di carbone attivo ogni 4 compresse)

Dose: 4 compresse a pasto (2 compresse 30 minuti prima e 2 compresse terminato il pasto)

We earn a commission if you make a purchase, at no additional cost to you.
Carrello
Torna in alto