Biohacking Sonno

Molte persone hanno spesso problemi a prendere sonno e in tanti hanno usato o continuano a usare farmaci per risolvere il problema, ma esiste il Biohacking Sonno (Sleep) come Soluzione

Dormire bene è sia un arte, sia una scienza.

Anche se dormi molte ore, non è detto che sia un sonno ininterrotto e di qualità, ma con alcune tecniche di Biohacking riuscirai a migliorare il Sonno.

Non conosci il mondo del Biohacking? Inizia da QUI

Un Biohacks è un trucco, un metodo, basato sull’esperienza e su dati, che puoi provare sin da subito per ottenere benefici.

Guida all’articolo:

Alcune Tecniche di Biohacking per Dormire al Top:

Perché dormire è importante ?

Se vuoi diventare più forte, più felice e più produttivo, concentrati sul migliorare la qualità del tuo sonno.

Dormire bene  è uno dei pilasti per performance migliori, poiché comporta un gran numero di benefici:

  • Migliora le capacità cognitive.
  • Favorisce il recupero muscolare.
  • Aumenta la longevità.
  • Rimette in equilibrio gli ormoni.
  • Protegge il cuore.

Di quante ore hai bisogno ?

Ti sarà stato ripetuto più e più volte che: per un ottimo riposo dovresti dormire minimo 8 ore.

Alcune ricerche hanno dimostrato invece che non sono il numero di ore che contano, ma la qualità.

Cosa significa?

Significa semplicemente che se dormi bene e di qualità, puoi dormire meno ore, per esempio 5 o 6, come fa Dave Asprey.

Quindi dormire meno ore è possibile ?

Si certo, ma solo se sei una persona in salute e hai un sonno di alta qualità.

Quindi come esseri sicuri che la qualità del tuo sonno sia ottimale? Segui questi Tecniche di Biohacking Sonno (Sleep) per dormire al meglio.

Luce spazzatura (Junk Light).

Se vuoi provare il metodo più veloce ed efficace tra questi sleep hacks, allora ti consiglio di provare questo. La luce spazzatura ( si intende la luce blu proveniente da smartphone, laptop e screen del tablet) è veramente dannosa e deleteria per il sonno, infatti è ottima per tenerti sveglio.

Questa luce interferisce con la produzione di melatonina ( l’ormone che dice al tuo corpo quando è ora di dormire), calandone i livelli fisiologici. Come conseguenza si ha meno sonno, e si fa fatica ad addormentarsi. La luce blu è quella che ti sveglia e che dice al tuo cervello che è giorno, come quella del sole di prima mattina.

Gli schermi non sono l’unica fonte di luce spazzatura, lo sono anche la luce dei lampioni e i Led. Qui sotto troverai i migliori modi di proteggerti da questa luce la sera :

  1. Usare tende che oscurano alla perfezione la camera da letto.
  2. Se vuoi guardare la televisione o gli schermi dei computer, ti consiglio di usare occhiali per bloccare luce blu, i Blue Blocker (-> Clicca QUI se non sai cosa sono)
  3. Il miglior modo di evitare la luce blu la sera è di non usare apparecchi tecnologici due ore prima di andare a letto.
  4. Cambia la luminosità degli apparecchi elettronici in luce calda, ovvero shiftata sul rosso e non sul blu.
biohacking sonno

Meditazione 

Spegni le luci ad un’orario ragionevole, ti stendi sul letto, appoggi la testa sul cuscino e… iniziano a circolare pensieri di tutti i tipi che non ti permettono di chiudere occhio:

Hai inviato quella mail al capo?

Cosa preparo ai ragazzi domani per pranzo?

Se ti suona famigliare questo modus operandi allora i tuoi livelli di stress stanno prendendo il sopravvento sulla tua vita.

E’ giunto il momento di meditare. Per imparare a farlo esistono diversi metodi che per questione di lunghezza non posso riportare qui.

Biohacking Sonno

App High Tech per dormire

Adesso sai che non conta la quantità, ma la qualità del sonno. Puoi raggiungere questo obbiettivo anche grazie ad apparecchi high tech.

Questi ti monitorano mentre dormi e, di conseguenza, puoi capire se alcune abitudini che stai adottando stanno avendo effetto.

Per esempio: applicazioni per smartphone come Sonic sleep coach possono tracciare il sonno e coprire rumori disturbanti con altri rilassanti. Dall’altro lato esistono bande e anelli che misurano la qualità del riposo.

Il risultato?

Capirai se alcuni provvedimenti che hai preso ti stiano dando risultati.

Che cronotipo sei?

E tempo di sbugiardare alcuni vecchi miti:

Svegliarsi presto non fa di te una persona migliore !!

Il tuo ritmo circadiano è il tuo orologio interno, ed è diverso da persona a persona. Quando segui il tuo orologio biologico, riposerai meglio e sarai più reattivo. Dr. Michael Breus, uno psicologo ed esperto del sonno, ha identificato 4 cronotipi del sonno: orso, lupo, leone e delfino.

Scopri quale sei e migliora la tua routine di conseguenza.

La posizione in cui dormi

Probabilmente non ci hai mai pensato, ma anche la posizione in cui dormi è molto importante. Per migliorare la qualità del sonno cerca di mantenere ad un livello più alto la parte dove appoggi la testa di pochi cm.

Dormire in maniera inclinata aiuta il cervello a far defluire verso il corpo i fluidi che si sono accumulati durante il giorno (proteine, molecole inutilizzate, tossine ecc.), in un processo chiamato drenaggio Glimfatico (-> Clicca QUI per approfondire sul Sistema Glinfatico)

I  Grassi giusti

Quello che mangi influenza il tuo sonno. Il cervello è l’organo più grasso del tuo corpo, quindi grassi di alta qualità, come burro bio e salmone selvaggio, lo nutrono.

Un trucco per il Biohacking Sonno (Sleep) è di nutrire bene la nostra mente questa può svolgere le sue funzioni al top e di conseguenza può riposarsi al meglio mentre dormi. I giusti grassi inoltre mantengono il livello di zucchero nel sangue stabile, in modo da annullare i crampetti di fame notturni.

Prova a mixare 1 cucchiaio di Brain Octane  (-> Conosci il Brain Octane? Clicca qui ), in una tisana prima di andare a letto.

Biohacking Sonno: Integratori

Ad essere onesti chi vuole dipendere dai farmaci tutta la vita per addormentarsi ?

Esiste un altra opzione. Molti supplementi possono aiutarti a dormire. Ovviamente non vanno intesi come farmaci, ma prima di passare ai medicinali io intraprenderei la strada dell’integrazione.

Alcuni di quelli da provare sono: