Biohacking Detox

Cos’è il Biohacking Detox?

Non bisogna meravigliarsi che le diete detox siano diventate così popolari. Promettono di aumentare le energie, perdere peso e ripulire l’organismo.

Molti metodi di detox semplicemente non funzionano e possono essere dannosi.

Per esempio, alcuni classici metodi prevedono di rimanere a digiuno bevendo di quando in quando un succo. Questo è un metodo controproducente: privano il corpo di nutrienti essenziali e creano l’effetto yo-yo dovuto agli zuccheri semplici.

Un buon protocollo di Biohacking Detox può aiutarti invece a eliminare molte tossine e star meglio , aiutando il tuo naturale sistema detossificante. 

Se non sai cos’è il Biohacking ti invito a Cliccare qui

Cosa sono le Tossine

Alcuni composti chimici pericolosi sono ormai ovunque, vengono rilasciati da imballaggi di plastica, sono presenti nel fumo, nello smog ed ì in alcune carni. Se non stai vivendo in una foresta sperduta lontano da tutti, allora avrai avuto a che fare almeno con una di queste sostanze e continui a entrarci in contatto ogni giorno.

Nessuna ragione per impanicarsi.

Il tuo corpo è un ottima macchina e riesce a depurarsi da solo. Il problema lo si ha quando entriamo in contatto costantemente con queste tossine.

Per esempio il tuo corpo riesce a eliminare la maggior parte del bis-fenolo A (BPA ) e altre plastiche, ma una piccola percentuale riesce a rimanere nascosta tra le cellule adipose. Questo BPA interferisce con la produzione di ormoni. La stessa cosa accade per molte altre tossine, metalli pesanti e farmaci.

Biohacking Detox: Benefici

Ormai nessuno è immune alla carica tossica della vita moderna. Dall’aria che respiri al cibo che mangi, sei costantemente sotto attacco, quindi supportare i tuoi pathway detossificanti con Tecniche di Biohacking può portare grandi benefici, quali:

  • Più energia.
  • Dormire meno e meglio.
  • Pelle più sana.
  • Crampi di fame ridotti.
  • Abbassare livelli infiammazione.
  • Digerire meglio.
  • Perdere peso.

Sauna (Normale o Infrarossi)

Biohacking Detox

Sudare aiuta moltissimo a eliminare xenobiotici e in piccola parte metalli pesanti. 

Che tipo di sauna è migliore per il detox?

Tutt’ora è un dibattito aperto.

Dave Asprey (-> Se non conosci Dave Clicca qui) preferisce quella a infrarossi per alcune ragioni:

  • Non diventa insopportabile per il calore. Nelle saune tradizionali l’aria che ti circonda è caldissima, mentre in quelle a infrarossi no. La luce penetra la pelle e riscalda i tessuti direttamente, rendendola più sopportabile. In una sauna infrarossi puoi sudare intorno ai 130-150 gradi, invece che 180-200 (temperature tipiche delle saune normali), di conseguenza è possibile rimanerci più a lungo.
  • Costa meno in termini di consumo, e spesso in termini di denaro.

Ricordati che sudare comporta anche la perdita di elettroliti e minerali dal corpo, quindi è importante bere molto e fare il pieno di sali minerali.

Esercizi fisico

Il regolare esercizio fisico è un metodo detox low cost e efficace. E’ un modo per sudare e per mobilitare il metabolismo in modo da far fluire all’esterno le tossine.

Allenarsi aumenta la lipolisi (utilizzo di grassi come energia), di conseguenza vengono rilasciate le tossine che erano stipate nel tessuto adiposo. La lipolisi è particolarmente efficace se combinata con un supplemento che aiuta fegato e reni.

Alcuni studi infatti hanno dimostrato che l’attività fisica produce un aumento di BPA circolante nel sangue e ciò facilita la sua eliminazione.

Carbone attivo

Il carbone attivo è una forma di carbone che ha una vasta area superficiale caricata negativamente. Da secoli viene usato in caso di emergenza d’avvelenamento come detossificante.

Il carbone attivo si lega a molecole caricate positivamente, come aflatoxine, micotossine, BPA e pesticidi comuni, aiutando l’organismo ad espellerle più facilmente.

Attenzione però questo supplemento può legarsi anche a vitamine e minerali, per questo Dave non raccomanda di assumere carbone attivo e integratori insieme. Se hai bisogno di detossificarti cerca di assumerlo mentre ti alleni o prima di una sessione di sauna, in modo tale che assorba ed espella molte delle tossine che rilasci.

Equilibra Carbone Vegetale

Quantità: 50 compresse (2 g di carbone attivo ogni 4 compresse)

Dose: 4 compresse a pasto (2 compresse 30 minuti prima e 2 compresse terminato il pasto)

Glutatione Liposomiale Benefici

Il glutatione è un antiossidante molto potente che protegge da radicali liberi e dai  danni derivati da metalli pesanti. Se assunto oralmente il glutatione viene distrutto durante la digestione, quindi bisogna saper sceglierne il tipo, ovvero il glutatione liposomiale.

Se invece vuoi assumere i building blocks del glutatione allora prendi n-acetilcisteina (n-ac) e acido alfa lipoico.

Nel caso avessi un intossicazione da metalli pesanti molto forte discuti con un dottore di medicina funzionale per un trattamento con glutatione intra-vena. È molto costoso e meno conveniente della supplementazione orale, ma funziona benissimo.

Glutatione liquido liposomiale Senza conservanti artificiali, di Yoga Nutrition.

Quantità: 250 mL

Dose: 2 razioni al giorno da 5 mL l’una, non mescolare con drink o acqua caldi

Calcio D-glucarato

Calcio D-glucarato si converte in acido glucarico all’interno del corpo , aiutando i pathway di detossificazione nel fegato. L’acido glucarico infatti si lega alle tossine, evitando che queste danneggino il corpo.

Now Foods – Calcio D-Glucarato

Quantità: 90 capsule vegane, senza glutine, senza soia.

Dose: 1 capsula 3 volte al giorno. Per ogni capsula ci sono 500 mg di Calcio D-Glucarato.

Crioterapia

Biohacking Detox

Abbiamo già parlato di come calore ed esercizio fisico aumentino lo “stato brucia grassi” e quindi la detossificazione nelle cellule adipose. Anche il freddo può fare lo stesso.

Le criocamere stanno piano piano guadagnando popolarità tra atleti professionisti per la loro abilità ad abbassare l’infiammazione.

La crioterapia ti aiuta a bruciare grassi, poiché stimola i mitocondri delle cellule adipose a produrre energia per riscaldare il corpo. Il freddo e in special modo quello intenso può facilitare il dispendio energetico e quindi utilizzazione di tessuto adiposo come fonte energetica. 

A questo punto vengono rilasciate le tossine intrappolate nel grasso, con conseguente detossificazione. L’utilizzo del freddo come metodo per “sciogliere il tessuto adiposo” ha portato ad una terapia chiamata crio-lipolisi.

Terapia chelante

Biohacking Detox

Una terapia chelante è una terapia molto efficace per eliminare metalli pesanti dal corpo, ma può anche essere dannosa.

La terapia di chelazione si basa su composti chiamati chelanti, ovvero piccole molecole che formano legami forti con i metalli, in modo da facilitarne l’espulsione. La terapia chelante è particolarmente efficace per avvelenamento da mercurio, alluminio, arsenico, ferro e rame. Se sei stato esposto a metalli pesanti, discuti una terapia di questo tipo con un medico funzionale.